È un appuntamento culturale  e gastronomico.


porcelli small
Un viaggio attraverso i sapori della tradizione culinaria italiana e le usanze contadine popolari che, fino a qualche decennio fa, scandivano i tempi della vita di comunità.

Il maiale è da secoli il protagonista delle nostre tavole, leader indiscusso durante le feste, a lui sono dedicati canti popolari, libri scientifici, ricettari e feste paesane. Globalizzazione e industrializzazione hanno provato a cambiarlo, ma lui resta ancora oggi uno dei prodotti più diffusi e legati alla tradizione contadina locale della nostra penisola.

15 18 Aprile Programma
Ingredienti
Dove Come

Dal 12 al 15 aprile, a Bologna Parco Nord, avrai l’occasione di gustare e acquistare i migliori prodotti alimentari di derivazione suina e di conoscere e assistere da vicino alle tradizioni da cui nascono quegli alimenti, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, che sono parte del nostro straordinario patrimonio gastronomico.

12-15 Aprile 2018

La Festa

  • CULTURA

    Spazi espositivi, produttori e associazioni, mostre dedicata a Porci e Porcari nel medioevo, il maiale in libreria, mostra fotografica: tutto quello che c’è da sapere (e da gustare) sul maiale lo trovi qui!

  • MANGIA CON NOI

    Ristoranti tradizionali, punti ristoro, area Street Food. Pronti ad aggiungere un posto a tavola, devi solo scegliere dove vuoi sederti e gustare le prelibatezze che ci regala il divin porcello.

  • INTRATTENIMENTO

    Balli tradizionali, i giochi antichi e i giochi della tradizione popolare, serate musicali e danzanti, spettacoli teatrali, mostre, cooking e working show: scopri tutti gli appuntamenti per divertiti con noi!

  • “Mi piacciono i maiali. I cani ci guardano dal basso. I gatti ci guardano dall'alto. I maiali ci trattano da loro pari.” 
    Winston Churchill
  • “Il maiale è diventato sporco solo in seguito alle sue frequentazioni con l'uomo. Allo stato selvatico è un animale molto pulito.” 
    Pierre Loti
  • "Chi vive con i maiali spesso li descrive come fossero cani: sono intelligenti, leali e, soprattutto, affettuosi. Chi li conosce sottolinea sempre che ognuno di loro è un individuo unico e particolare."  
    Jeffrey Moussaieff Masson
  • "Pensare che non si sa il nome del primo maiale che scoprì un tartufo." 
    Edmond e Jules de Goncourt
  • "Tanto io che il povero maiale non saremo apprezzati che dopo la nostra morte."  
    Jules Renard

Saranno con noi

Paolo De CastroParlamentare europeo, Primo Vice-Presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale. Docente universitario Università degli Studi di Bologna.
Gianluca Galletti
-  già  Ministro dell’Ambiente
Simona Caselli- Assessore all’agricoltura regione Emilia-Romagna
Virginio Merola - Sindaco di Bologna 
Raffaela Donati – Presidente Slow Food  Emilia Romagna
Gian Carlo Tonelli Direttore ASCOM Confcommercio Bologna
Marco Bergami Presidente Confederazione Italiana Agricoltori Bologna
Luciano Sita Presidente Salsamentari Bolognesi
Tiziana Primori AD FICO Eataly World
Luca Fontanesi - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari
Guido Zama -  presidente dell’OI Gran suino Italiano
Giovanni Zaccanti - Imprenditore
Maurizio Garuti  - Scrittore
Francesca Calderara -Regista
Eraldo Turra -Attore
Gabriele Marchesini - attore
Luciana Finessi – Dirigente  Regione Emilia-Romagna Assessorato all’agricoltura
Claudio Mazzini -  Dirigente Coop Italia
Luigi Vannini  docente Distal - Dipartimento Scienze e tecnologie agroalimentari. Presidente Associazione Amici dal Ninen
Franco Cazzola – Già docente di storia economica presso la facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Bologna.
Silvio Fronzoni - Già Direttore Istituzione Villa Smeraldi - Museo della civiltà contadina di Bentivoglio.
Ugo Caffaz - Antropologo. Già direttore del Dipartimento Cultura e istruzione della Regione Toscana
Roberto Finzi -  Già ordinario di Storia economica nell’Università di Bologna. Autore di L’onesto porco. Storia di una diffamazione
Giorgio Comaschi - Attore e giornalista
Franz Campi - Artista
Gianni Casanova – Associazione Zampanellai Alto Reno
Marco Poli Scrittore
Antonella Silvia Bonora - Fiduciaria Slow Food Bologna 
Mirco Marconi - Docente di Scienze Gastronomiche
Angelo Rossi Docente universitario
Enrico Roda - Docente di Malattie dell’Apparato Digerente  Università di Bologna;  Responsabile della U.O. di Gastroenterologia del Policlinico S. Orsola – Malpighi
Giovanni Tamburini - Gastronomo
Chiara Cremonini - Gastronoma
Giorgio Bonacini -  Slow Food 
Micaela Mazzoli – Formatrice Slow Food
Matteo Monti – Formatore Slow Food
Stefano Fiorini - Sindaco di Zola Predosa organizzatore di Mortadella Please

Perchè Bologna?

Bologna la dotta, Bologna la grassa, Bologna sede della più antica Università europea: chi meglio di Bologna poteva ospitare Porcelli d'autore?
Bologna è da sempre luogo di incontro tra tradizioni gastronomiche e culturali diverse. Città cosmopolita posta al centro della via Emilia, snodo viario ed enogastronomico fondamentale per l'Emilia Romagna e l’Italia tutta, culla di grandi eccellenze agroalimentari nel settore degli insaccati e delle carni,guarda al futuro tenendo i piedi ben saldi nelle proprie radici, nella propria cultura, nelle proprie tradizioni.

© 2017-2018 Associazione Amici dal Ninen - CF 91400690375