Fo e il maiale presuntuoso

Alla sua maniera, l’artista racconta la storia di un suino con aspirazioni stratosferiche. E di come un dio un po’ imbroglione gli tira un brutto scherzo. Ma a Mantova l’autore di «Mistero buffo» parlerà anche della propria infanzia e del Mantegna
di Elena Porcelli      (articolo pubblicato alcuni anni fa su Panorama)  

Dario Fo vuol farci mangiare pane e mitologia. Dopo averlo ascoltato recitare il suo monologo La presunzione del maiale, il 7 settembre al festival della letteratura di Mantova, sarà difficile mordere un panino al salame o al prosciutto senza pensare di stare addentando uno dei miti che fondano la cultura italiana.

Continua a leggere

  • “Mi piacciono i maiali. I cani ci guardano dal basso. I gatti ci guardano dall'alto. I maiali ci trattano da loro pari.” 
    Winston Churchill
  • “Il maiale è diventato sporco solo in seguito alle sue frequentazioni con l'uomo. Allo stato selvatico è un animale molto pulito.” 
    Pierre Loti
  • "Chi vive con i maiali spesso li descrive come fossero cani: sono intelligenti, leali e, soprattutto, affettuosi. Chi li conosce sottolinea sempre che ognuno di loro è un individuo unico e particolare."  
    Jeffrey Moussaieff Masson
  • "Pensare che non si sa il nome del primo maiale che scoprì un tartufo." 
    Edmond e Jules de Goncourt
  • "Tanto io che il povero maiale non saremo apprezzati che dopo la nostra morte."  
    Jules Renard

© 2017-2018 Associazione Amici dal Ninen - CF 91400690375