Vicino a un lago, in una radura boscosa, sorge un piccolo panificio di dimensioni buffe. Ci abitano una robusta panettiera/cuoca dai codini color carota e un maiale antropomorfo, con indosso braghe e cappellino di paglia... 

Continua a leggere

Salsamentari, per i 140 anni un libro e un film con la Loren

Doppio appuntamento. Lunedì sera in piazza viene proiettato La mortadella di Monicelli con Sophia Loren

Bologna, 1 luglio 2016 – Non solo mortadella, ma certamente tanta cultura. Del saper fare e del saper mangiare bene. Che quest’anno si celebrino i 140 anni si sapeva, ora i festeggiamenti entrano nel vivo. Mutua Salsamentari 1876, società che riunisce i principali produttori ed esercenti della salumeria e del caseario nel territorio bolognese ed emiliano romagnolo, per lunedì sera 4 luglio ha organizzato un doppio appuntamento.
Nel pomeriggio, alle 18.30, presso le Librerie Coop Ambasciatori (in via Orefici 19) si terrà la presentazione pubblica del volume ‘Salsamentari - 140 anni di saperi, valori e sapori’, curata dallo storico Marco Poli e moderata dal giornalista del Carlino Andrea Maioli. Oltre all’autore interverranno il presidente della Salsamentari, Luciano Sita, il segretario Davide Simoni, il Decano Giovanni Tamburini e Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad che ha sostenuto la realizzazione del libro.
Sophia Loren ne ‘La mortadella’ di MonicelliAlle 21.45 in piazza Maggiore, nel corso della rassegna Sotto le Stelle del Cinema, verrà proiettato il film La mortadella, pellicola del 1971 di Mario Monicelli, con Sophia Loren, Gigi Proietti, Susan Sarandon e Danny De Vito. 
Il film, tra i meno conosciuti di Monicelli, è stato realizzato in parte nello stabilimento di Alcisa – che sostiene l’iniziativa - e ha impegnato nella colonna sonora Ron e Lucio Dalla.
L’evento è realizzato in collaborazione con la Cineteca di Bologna. 

La partecipazione a entrambi gli eventi è libera.

Articolo tratto da
Sophia Loren ne La mortadella di Monicelli Il Resto del Carlino del  

Altri articoli...

  • “Mi piacciono i maiali. I cani ci guardano dal basso. I gatti ci guardano dall'alto. I maiali ci trattano da loro pari.” 
    Winston Churchill
  • “Il maiale è diventato sporco solo in seguito alle sue frequentazioni con l'uomo. Allo stato selvatico è un animale molto pulito.” 
    Pierre Loti
  • "Chi vive con i maiali spesso li descrive come fossero cani: sono intelligenti, leali e, soprattutto, affettuosi. Chi li conosce sottolinea sempre che ognuno di loro è un individuo unico e particolare."  
    Jeffrey Moussaieff Masson
  • "Pensare che non si sa il nome del primo maiale che scoprì un tartufo." 
    Edmond e Jules de Goncourt
  • "Tanto io che il povero maiale non saremo apprezzati che dopo la nostra morte."  
    Jules Renard

© 2017-2018 Associazione Amici dal Ninen - CF 91400690375

Questo sito contiene cookies tecnici utili alla corretta visualizzazione e navigazione.